STZ studio

Cerca nel sito

Vai ai contenuti

Menu principale:


Proroga al 31-10-2009 adeguamento alberghi

Prevenzione incendi

Proroga al 31-12-2010 adeguamento antincendio alberghi

Il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto-legge che proroga al 31 dicembre 2010 il termine per gli adeguamenti antincendio delle attività ricettive (albeghiere e similari) soggette a prevenzione incendio (> 25 posti letto).

Il testo del
Decreto Legge, approvato dal Consiglio dei Ministri il 26.06.2009, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica n. 150 in data 1 luglio 2009 (leggi estratto del testo pubblicato)
Art. 23 del Provvedimento

  • Il comma 1 della norma posticipa al dicembre 2010 il termine attualmente previsto (30giugno 2009).
  • Il comma 2 concede a tutti gli alberghi non ancora a norma 60 giorni per presentare unprogetto di adeguamento al Comando provinciale dei Vigili del Fuoco competente perterritorio, al fine di acquisire il parere di conformità di cui all’articolo 2 del DPR 12 gennaio1998, n. 37.
  • Il comma 3 sospende, nelle more della presentazione dei progetti di adeguamento, ogni accertamento amministrativo e giurisdizionale sull’adeguamento delle strutture al DM 9aprile 1994 e successive modificazioni.


Il Governo ritiene importante l’inserimento di tale passaggio intermedio, che vincola gli operatori ad adeguarsi alle prescrizioni, sollecitando una loro azione concreta, inassenza della quale si incorrerà nelle sanzioni previste.
Per tal via si intende smantellare la percezione che la normativa sulla prevenzioni incendi resti, di fatto, disattesa a causa delle ripetute proroghe dei termini di adeguamento.

La relazione governativa evidenzia come la disposizione nel suo complesso appaia più corretta,rispetto ad una proroga “secca” in quanto si pone nella prospettiva di avviare in modo concretol’adeguamento alle prescrizioni preventive, fornendo, sia sul piano pratico, che su quellopolitico una risposta responsabile che tiene conto delle difficoltà economiche che investonoattualmente il settore, e nel contempo dispone vincoli per l’adeguamento alle norme.

Alla l.uce della legislazione sopracitata
la proroga è applicabile anche alle aziende (turistico ricettive) che non avevano presentato entro il 30 giugno 2005 il progetto di adeguamento al Comando provinciale dei Vigili del Fuoco competente per territorio, al fine di acquisire il necessario parere di conformità. Tali aziende potranno mettersi in regola presentando tale progetto entro 60 giorni dall’entrata in vigore del Decreto Legge.
Il termine di 60 giorni decorre dall’entrata in vigore del Decreto Legge, e quindi dalla data della sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.


Testo del Decreto Legge (art. 23)

Per. Ind.le Luciano Sancassani

Home Page | Presentazione studio | Iscr. area riservata | Risparmio energetico | Certif. energetiche | Impianti termici | Impianti ad aria | Climatizz. estiva | Energie alternative | Impianti gas | Impianti idrici | Imp. elettrica | Prevenzione incendi | Per i progettisti edili | Per gli installatori | Installatori di zona | Per i Comuni | Da scaricare | Link istituzionali | Link tematici vari | Link ai comuni litrofi | Link vari e curiosi | Dati climatici | Editoriali e news | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu